di pesce · ricette · secondi

Filetto di orata, marinato allo zenzero in guazzetto di cozze e peperoni.

ilmondodentrounpiatto

 

Iniziamo dal principio.

Il mercato, un posto magico dove qualsiasi cosa mi affascina. Le materie prime, i profumi i colori, le urla dei pescivendoli e le litigate delle vecchiette per chi è prima in fila.

E’ venerdì ed ormai la mia vita è cambiata, sono cresciuta e alla spesa ci penso io, anzi forse questa è l’unica cosa che non è cambiata. Ne ho tante da raccontarvi, ma mischierei troppe cose, quindi a breve farò un post anche su questi anni passati. Ora sono tornata, spero per restare, spero di essere più costante, ma lo sapete bene che non lo sono mai stata e forse non lo sarò, non vegliatomene, la passione comunque rimane sempre la stessa.

Il banco del pesce è quello che attira di più la mia attenzione, che richiama la mia fantasia. Cosi la mia mente inizia a viaggiare e passa poco tempo che mi ritrovo già nella mia nuova cucina a squamare un orata e a tritare lo zenzero.

slow cookerthanksgiving turkey

Come si prepara:

Il primo passaggio è sicuramente quello di sfilettare il pesce scelto, da me l’orata ma anche il branzino può essere utilizzato in questa preparazione.

La prima cosa da fare è eliminare tutte le squame, usando l’attrezzo adatto, una forchetta o il coltello. Passiamo poi alla parte più difficile, usate un coltello o delle forbici per fare un taglio nella pancia così da togliere le interiora, un lavoro che solo chi non è debole di stomaco può fare 😀 evitando quindi di romperle sennò andranno a intaccare il sapore della carne che risulterà leggermente amaro .

Per ricavare i filetti, incidete la coda, un taglio dritto e profondo fino a sentire l’osso, fate un altro taglio trasversale che separerà invece la testa  dal resto del corpo.  Con la punta del coltello iniziate ad incidere la schiena del pesce, lentamente andando a fondo, dovete seguire la spina dorsale. Così in entrambi i lati.

Gli scarti del pesce ci serviranno per fare il brodo.

Quindi, pentola, acqua fredda, carota, sedano, cipolla, zucchina, patata e un pomodoro. Portatelo in ebollizione aggiustatelo di sale.

Ora che avete ricavato i filetti siamo pronti per la marinatura della carne.

In un piatto fondo posizionate il pesce che andrete a condire con sale e pepe, scorza di limone, l’aglio tritato finemente come lo zenzero, la miscela di erbette aromatiche ( rosmarino, prezzemolo, origano, salvia, maggiorana, timo e alloro) e la scorza di un limone. Il tutto amalgamato con l’olio d’oliva.

ilmondodentrounpiatto (1)

Pulire ora le cozze che serviranno per insaporire il guazzetto che accompagnerà il pesce.

Quindi eliminate il filamento del mitilo e anche le incrostazioni che si formano nel guscio.

La base del guazzetto è un soffritto di cipolla, aglio, peperoni e in seguito il pomodoro. Vengono aggiunte poi le cozze, solo dopo che si saranno aperte aggiungete qualche mestolo del brodo che avete preparato in precedenza.

ilmondodentrounpiatto (3)

Lasciatelo cuocere fino a quando i peperoni non risulteranno molli e la pelle si separerà dalla polpa. Spegnete il fuoco e separate alcune cozze che ci serviranno per la decorazione.

E’ quindi giunto il momento di frullare così da ottenere una cremina che condirà e darà maggiore sapore al nostro pesce. Aiutatevi aggiungendo dl brodo così risulterà più omogenea.

ilmondodentrounpiatto (4)

Ora impiatate e gustatevi il vostro piatto, magari accompagnato da un calice di vino.Che non per forza deve essere bianco, un ottimo Bovale dal gusto deciso e dal profumo di frutta si sposa benissimo con la carne delicata del pesce.

ilmondodentrounpiatto (5)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...