Carbonara, a modo mio. (rivisitazione)

IMG_9782

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 305 g di pasta secca tipo spaghetti;
  • 3 uova solo tuorlo;
  • mortadella;
  • 3 cucchiai di yogurt greco;
  • 50 g di burro;
  • un limone,
  • olio extra vergine d’oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento:

Questo piatto prevede l’utilizzo del burro per la matecatura e si come lo useremmo freddo da freezer lo prepariamo prima di tutti gli altri ingredienti.

In una ciotola lavoriamo il burro con un cucchiaio fino ad ammorbidirlo, aggiungiamo due cucchiaini da caffè di succo di limone e la scorza, lavoriamo fino ad amalgamare il tutto e poi lasciamo riposare in freezer fino a quando la ricetta sarà completata.

Tagliamo adesso la mortadella a listarelle non troppo sottili che andremmo a cuocere in un padella calda con un filo d’olio. Inizialmente la mortadella rilascerà il grasso risultando morbida, non spaventatevi lasciatela cuocere, a noi serve croccante. Fidatevi sarà buonissima.

Con una pinza la togliamo dalla padella e la mettiamo sulla carta assorbente. IMG_9789

Nel frattempo che la pasta cuoce, sbattiamo le uova come faremmo con una classica carbonara, aggiungendo pero lo yogurt greco, aggiustando poi di sale e il pepe.

Scolare la pasta, e unitela al composto di uova e yogurt, personalmente la porto appena sul fuoco perché il composto risulta troppo liquido. Quando si sarà asciugato e risulterà più simile ad una cremina la togliamo da fuoco e aggiungiamo il burro freddo.

A questo punto si può impiattare e aggiungere la mortadella in ogni piatto.


 

IMG_9789

buon appetito e alla prossima🙂

un bacio, Franci!

Involtini di manzo con frittatina alle erbe.

Eccomi tornata finalmente dopo una lunghissima attesa. Lo so avevo promesso più ricette, ma purtroppo la costanza non fa parte delle mie virtù, poi questo è uno spazio tutto mio che uso un po’ come una valvola di sfogo e scrivo quando veramente mi sento ispirata, non vorrei mai trasformarlo in un qualcosa di meccanico e scrivere solo perché devo e non perché mi va per davvero.

Quindi eccomi qui quasi a fine novembre con una nuova ricetta. Avevo anche promesso diverse rubriche, ma il tempo non è mai stato dalla mia parte, spero che a inizio nuovo anno riuscirò a concludere veramente qualcosa.

Con questa ricetta ho vinto un piccolo concorso, si tratta di un calendario che contiene diverse ricette di tanti blogger e  verrà distribuito da Do Eat Better e Eca Technology.

Adesso vi lascio alla ricetta che è davvero semplice e veloce, pochi passaggi ma di un buon sapore. Come sempre 😉


 

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fettine di carne di manzo;
  • 8 fette di pancetta arrotolata;
  • formaggio tipo fontina o  cheddar ( a vostro piacere);
  • 4 uova;
  • prezzemolo e erba cipollina;
  • 500 g di pelati;
  • una cipolla;
  • uno spicchio d’aglio;
  • capperi,
  • olio d’oliva extra vergine, sale e pepe q.b.

 

Procedimento:

Iniziamo con uno degli ingredienti chiave per questa ricetta, la frittata di erbette.

In una ciotola sbattiamo le uova  quasi montandole, l’albume e il tuorlo devono essere perfettamente omogenei tra loro, aggiustare di sale e pepe e aggiungere il prezzemolo e l’erba cipollina tritati molto finemente, mescolare per amalgamare al meglio tutti gli ingredienti.

In una padella precedentemente scaldata aggiungiamo un filo d’olio, quando questo si sarà sparso per tutta la superficie andiamo a versare il composto di uova e erbette.

Ora si può iniziare a farcire le fettine, stendiamole sul piano e ad ogni fetta di carne andrà una fetta di pancetta, un pezzo di frittata e del formaggio. Andiamo a chiuderle, arrotolandole e bloccando la carne con un bastoncino di legno o filo da cucina.

Condiremmo i nostri involtini con un sugo. Quindi in una padella scaldate l’olio e mettete a soffriggere la cipolla, i Capperi e l’aglio. Quando questi diventeranno “trasparenti” aggiungete gli involtini e fateli rosolare da tutti i lati. Dopo che avranno raggiunto un colore bruno, aggiungete il sugo e lasciate cuocere. Aggiustate di sale e il piatto è pronto, da gustare.


 

Immagine

 

buon appetito e alla prossima🙂

un bacio, Franci!