Mezze maniche mari e monti.

IMG_7186

Questa ricetta vuole essere un saluto speciale alla mia stagione preferita, la primavera, se non il mese che amo di più in tutto l’anno, Aprile.

Ecco a voi un sughetto leggero anche per una pasta fredda. Come in tutte le mie ricette non scrivo mai le dosi, avevo già detto in precedenza che quando cucino faccio sempre a occhio. Vi prego di scrivere nei commenti se preferite che sia più precisa, vorrei qualsiasi consiglio per migliorarmi e migliorare il blog, quindi scrivete pure non siate timidi 😉 ora vi lascio alla ricetta, alla prossima.

Ingredienti:

  • pasta secca tipo mezze maniche;
  • 2 teste di calamari;
  • asparagi selvatici;
  • ricotta;
  • cipolla;
  • aglio;
  • bottarga grattugiata;
  • olio extra vergine d’oliva q.b,
  • sale e pepe.

Procedimento:

IMG_7210Questa è una ricetta abbastanza veloce, quindi vi consiglio di mettere subito l’acqua a bollire.

Nella preparazione degli ingredienti, iniziate mondando gli asparagi e fateli fare una precottura a vapore. Fate un soffritto con la cipolla e l’aglio e quando prenderanno colore uniteci le teste dei calamari puliti e tagliati  e gli asparagi. Lasciate cuocere per qualche minuto.

In una ciotola ammorbidite la ricotta con l’acqua di cottura della pasta, questa verrà aggiunta al momento della mantecatura.  Aggiustate di sale e di pepe il sughetto e spegnete.

Scolate la pasta, tenendo un po’ di acqua, quindi uniteci la ricotta e se risulterà troppo asciutta aggiungete dell’acqua. A questo punto aggiungete la bottarga in polvere e servite.


IMG_7219

buon appetito e alla prossima🙂

un bacio, Franci!

Annunci

2 pensieri su “Mezze maniche mari e monti.

  1. Molte ricette vanno a occhio per seguire il gusto personale.
    io stessa sono nata e cresciuta da una mamma che fa tt a occhio ancora oggi e che se poco poco le chiedo dosi più precise per le sue ricette la risposta è sempre “quanto ce ne vuole” OCCHEI MA QUANTO CE NE VUOLE? E PER QUALE RISULTATO???!!
    fortuna che sono sempre stata appiccicata a lei in cucina, quindi più o meno il risultato lo conosco.
    Però soprattutto nel blog dare una idea delle quantità che servono (naturalmente poi aggiustabili a seconda del gusto) anche solo per andare a fare la spesa, aiuta moltissimo il lettore. Ma non solo! Aiuta anche te: se una ricetta ti è riuscita, a distanza di tempo quando vorrai replicarla “a occhio” non è detto che riesca di nuovo, specie se è stata frutto di un esperimento estemporaneo o se magari pensavi di volerla migliorarle… ah ma cosa volevo aggiungere? più formaggio? Più olio?
    Io tengo un taccuino in cucina per quando mi do a questi esperimenti, dove mi appunto cosa ho usato e le quantità: mi ha salvato un sacco di post!
    Alle volte (specie per le varianti) fotografo il campo di battaglia: ossia il piano di lavoro: da quel che resta (gusci di uova, confezioni aperte….) mi ricordo poi in quella ricetta le sostituzioni che ho fatto!
    Piccoli trucchi per blogger che si lasciano prendere dalla fantasia del momento!
    Piccoli trucchi che renderanno il tuo blog sempre più fruibile da parte dei lettori!
    Cmq Queste mezze maniche hanno davvero una bella faccia! Complimenti!

    • Grazie per il tuo commento. Proverò sicuramente a tenere le dosi, ma non so perché ogni volta che mi metto ai fornelli e come se la mia testa sa già quale dose è esatta per quel ingrediente è molto spesso mi dimentico che non cucino solo per me. Sicuramente è meglio scrivere le dosi, grazie per il consiglio!! Un bacio :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...