Cipolla, Aglio e Prezzemolo…

Non posso che iniziare con gli aromi più usati in cucina, alla base di tutti i soffriti, in quasi tutti piatti è presente almeno uno di questi aromi, se non tutti assieme, al forno, in padella, al tegame e pure fritti; la cipolla, il prezzemolo e l’aglio, saranno quasi sempre presenti. Possiamo dire che sono dei grandissimi alleati per rendere gustosa qualsiasi pietanza.

La Cipolla: 

Come tutti sanno la cipolla è il bulbo di una pianta erbacea, è utilizzata nei condimenti per il suo straordinario aroma che è causato da composti solforati che sono responsabili anche dell’effetto lacrimogeno*, ma anche come verdura sia cotta che cruda. Ne esistono diverse varietà, e ognuna di esse si presta meglio a un modo che a un altro per essere usata in cucina.

  1. cipolle rosse: sono quelle più dolci e vengono usate per insalate, quindi si prestano meglio a essere mangiate crude;
  2. cipolle bianche: vengono usate per i soffritti o per essere cotte, in quanto hanno un sapore più acre e deciso;
  3. cipolline: sono usate per le conserve, sottolio o sottaceto, per accompagnare le carni bollite o come semplici stuzzichini;
  4. porri: usati sia cotti che crudi, hanno un sapore dolce e possono accompagnare piatti a base di pollo o pesce, ottimi anche da soli,
  5. scalogno: ha un sapore particolarmente forte e deciso, infatti è tra le piante più aromatiche della fam. delle cipolle.

La cipolla è quella che viene messa per prima durante un soffritto, in quanto ha una cottura superiore dell’aglio o del prezzemolo; sta bene sia con la carne e con alcuni tipi di pesce, possiamo nominarla la REGINA degli aromi.

392968_554117914610227_1588970697_n_large*CURIOSITA‘:  Per sbucciare e tagliare la cipolla senza piangere, ci sono vari sistemi, uno di questi e sicuramente immergere la cipolla in acqua fredda, oppure lasciarla in freezer per qualche minuto prima di tagliarla, un altra ancora di immergerla prima in acqua calda e poi fredda oppure masticare un chewing gum alla menta mentre si trita la cipolla.

L’aglio:

Dal sapore acre, ingrediente immancabile nella cucina mediterranea, cotto a lungo e lentamente può essere, non solo un aromatizzante ma anche un ortaggio a se, cucinato al forno e ridotto in salse per crostini e tartine. Cotto viene usato per insaporire sughi, carni e tutti i tipi di pesce pesce ( a differenza della cipolla che non si abbina bene con tutti i tipi di pesce).

*CURIOSITA’: L’aglio viene accusato di essere poco digeribile, è possibile immergere gli spighi d’aglio prima dell’uso nel latte, x qualche minuto.

Il Prezzemolo:

Sei sempre in mezzo, come il prezzemolo”  caratteristica principale di questo aroma, è di essere presente praticamente ovunque, sia per insaporire i cibi che per abbellirli. Originario della Sardegna, è una pianta aromatica a foglie ricce e di un colore e profumo intenso. Usato sia cotto che crudo, si abbina benissimo al trito con l’aglio, in quanto il primo attenua il sapore pungente del secondo, e il risultato è un aroma acuto ma rinfrescante. Ha inoltre la capacità di ravvivare l’aroma di altre erbe e spezie e proprio per questo, tritato finemente, è utilizzato nella preparazione di salse, antipasti, primi piatti, secondi piatti di carne ma, in special modo nei secondi di pesce.

*CURIOSITA‘: va consumato e utilizzato crudo per mantenerne il sapore; nei piatti caldi va sempre aggiunto a fine cottura.

 

Un bacio, e alla prossima 😉 

Franci.

 

 

L’alchimia in Cucina…

ci-10

Riordinando la dispensa, mi sono resa conto di una cosa che di sicuro non può mancare in una cucina,

e chiunque ami cucinare sa quanto è importante la loro presenza in un piatto,

sia per il gusto che per il colore e la vivacità del piatto stesso, sto parlando delle spezie e degli aromi.

Ma qual’è la differenza? 

Le spezie: sono le parti delle piante secche, come bacchesemi cortecce. Vengono essiccate e tritate per estrapolare al meglio il loro sapore e profumo, queste garantiscono un migliore risultato durante la cottura.

Gli aromi: sono le parti verdi di una pianta, come il prezzemolo, l’aglio e la cipolla. Possono essere usate sia crude che cotte; il loro aroma è dato dagli oli volatili che in genere sono più intensi quanto più è fresca la pianta. Alcuni aromi possono essere essiccati come, l’alloro o il rosmarino che riescono appunto a tenere il loro aroma iniziale.

Elenco delle spezie:

  • Aneto
  • Anice
  • Annatto
  • Ajowan
  • Cannella o Cassia o Cinnamomo
  • Cardamomo
  • Cartamo o zafferanone
  • Chiodi di garofano
  • Coriandolo
  • Cubebe
  • Cumino
  • Cumino nero
  • Carvi o Cumino dei prati
  • Curcuma
  • Dragoncello o Estragone
  • Fieno greco o Trigonella
  • Galanga o Zenzero dolce
  • Ginepro
  • Issopo
  • Levistico
  • Liquirizia
  • Macis
  • Menta
  • Mirto
  • Mentuccia
  • Cumino Nero
  • Noce moscata
  • Papavero
  • Paprica
  • Piper nigrum (dal quale si ricavano, secondo la lavorazione, pepe nero, pepe bianco, pepe verde)
  • Pepe rosa
  • Pepe lungo
  • Pepe di Sichuan
  • Peperoncino
  • Pimento o Pepe garofanato
  • Rafano
  • Radhuni
  • Santoreggia
  • Senape
  • Sesamo
  • Sommacco
  • Tamarindo
  • Vaniglia
  • Zafferano
  • Zenzero

Elenco degli aromi:

  • Aglio
  • Alloro o Lauro
  • Basilico
  • Cipolla
  • Cerfoglio
  • Erba cipollina
  • Finocchio
  • Lavanda
  • Maggiorana
  • Origano
  • Prezzemolo
  • Porcellana
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Scalogno
  • Sedano
  • Timo

In questa categoria, dedicherò un articolo ad ogni spezia o aroma, parlerò delle sue proprietà e di come abbinarla al meglio.

Un bacio, e alla prossima 😉 

Franci.

Proprio non me lo aspettavo

versitle-blogger-11

..Sono senza parole, dalla felicità 😀

Come prima cosa ringrazio http://lacucinadimafalda.wordpress.com/ per avermi messa tra le sue scelte!!

 Le regole per accettare questo premio sono:

  • Mostrare il logo dell’award sul blog;
  • Ringraziare il blogger che ti ha nominato;
  • Nominare altri quindici blog;
  • Mettere il link dei tuoi nominati nel post e informarli del premio con un commento;
  • Scrivere sette cose su di te.

Ecco le mie nomination: 

  1. http://fashiontipsmen.blogspot.it/
  2. fashioniamoci.wordpress.com
  3. saporidelsalento.wordpress.com 
  4. (la lista verrà aggiornata pian pianino, promesso 😉 )

 Sette cose su di me:

  1. adoro profondamente il cibo, e amo cucinarlo;
  2. amo la mia Holli, il cane è veramente il migliore amico dell’uomo;
  3. abito in una casa bellissima, e mi piace tantissimo invitare amici per cene o pranzi;
  4. amo cucinare per il mio ragazzo;
  5. odio i rettili;
  6. odio chi si vanta troppo,
  7. lavoro nell’azienda agraria dei miei genitori.

Dall’orto alla Tavola

…Dall’orto alla Tavola…

 

Immagine

In mezzo al verde, lontano dalla città, ecco dove si trova la mia piccola azienda agricola, i miei genitori coltivano ortaggi, e io mi diverto sempre tantissimo a cucinare ricette nuove usando quello che la mia terra produce,  magari un po’ meno a lavorarci! Così ho raccolto un po’ di cose e ho deciso di fare un sugo un po’ sfizioso, ottimo anche per condire una pasta fredda.

Ingredienti per le farfalle ai fiori di zucca:

  • mezza cipolla bianca;
  •  fiori di zucca;
  • acciughe;
  • capperi;
  • olive;
  • pomodorini tipo cherry;
  • parmigiano q.b;
  • sale q.b,
  • olio q.b.

Tagliate la cipolla molto finemente, ricordate più i pezzi sono piccoli e più sprigionerà il suo gusto dolce e deciso, fatela soffriggere con dell’olio extra vergine d’oliva, quando sara dorata al punto giusto unite acciughe e capperi, lasciate squagliare le acciughe e aggiungete i fiori che devono appassirsi appena aggiungete il sale e i pomodorini tagliati in quattro; scolate la pasta e fatela saltare in padella con un po’ di acqua di cottura e il parmigiano.

buon appetito e alla prossima 😉 

un bacio, Franci!

Basta con le solite patate!!

Immagine

 

…Basta con le solite

patate!!

Patate fritte al forno, patate al sugo o al verde, minestra di patate e purea di patate…BASTA!! 

Oggi avevo voglia di qualcosa di più sfizioso, e con l’arrivo del fresco fa piacere mangiare qualcosa di più calorico e gustoso. 

Ingredienti:

  • Patate;
  • burro;
  • latte;
  • panna da cucina;
  • mozzarella;
  • parmigiano grattugiato;
  • paprika dolce q.b,
  • sale q.b

Imburrate per bene la teglia, tagliate poi, a fettine sottili le patate disponendole in fila, sovrapponetele in modo da coprire per bene tutta la superficie, versateci un po di latte, la panna il parmigiano, il sale e  qualche pezzo di mozzarella, continuate così fino alla fine o all’altezza desiderata, aggiungete poi  la paprika dolce solo nel ultimo strato.

Il tortino va messo in forno preriscaldato a 180° per una mezz’oretta circa, fin quando non si è formata la tanto amata crosta dorata 😉

              buon appetito e alla prossima 😉

                               un bacio, franci! 

welcome to my blog ;)

muffins al cioccolato

 

Come ogni buona padrona di casa, non lascio mai i miei ospiti a bocca asciutta o meglio ancora a pancia vuota!

Vi do il benvenuto, così nel mio blog, con un DOLCETTO che ha conquistato il cuore di tutti, un dolce tipo inglese, sto parlando dei buonissimi MUFFIN al cioccolato.

La mia ricetta è abbastanza semplice:

  • 300 gr di farina;

  • 100 gr di cacao amaro;

  • 4 uova;

  • un bicchiere di latte a temperatura ambiente;

  • un bicchiere di olio di semi;

  • la scorza grattugiata di un limone, 

  • una bustina di lievito chimico in polvere.

per la guarnizione ho usato delle gocce di cioccolato fondente e della granella di nocciole.

 

BUON APPETITO E ALLA PROSSIMA 😉 

                                                                                                                            un bacio, Franci!